soluzioni

Una scelta tecnica valida ed una corretta esecuzione creano indissolubilmente valore.

La durabilità delle cose sta nella capacità delle persone di assimilarle e trasmetterle correttamente.

STUDIO FORMAT:

 

I Format Studio di approfondimento sono dedicati alle problematiche attuali in collaborazione con i migliori tecnici esperti di settore e sono in continua evoluzione.

raffrescamento passivo

 BRIGHT

FORMAT

(RIFLESSIVITA' EMISSIVITA')  COOL ROOF   

Membrane termoplastiche ad alto indice di Albedo : ALKORBRIGHT Renolit      

Definizione

  • *Albedo (dal latino albedo, "bianchezza", da album, "bianco") è il rapporto tra l'energia solare incidente su una superficie e l'energia superficiale da essa riflessa.

  • Albedo image     Schema cool roof

    Attenuazione dell ' effetto ISOLA DI CALORE con intervento sull ' Albedo*

    In estate le aree intensamente urbanizzate sono caratterizzate da temperature piu' elevate, rispetto alle vicine aree agricole, effetto del rilascio di calore assorbito dai materiali che compongono le citta' (fenomeno definito ISOLA DI CALORE).Una copertura protetta con ALKORBRIGHT e' una efficace soluzione al problema del surriscaldamento estivo degli edifici e dei conseguenti effetti negativi sul benessere abitativo

    Se si sviluppa meno calore all'altezza della membrana, si libera meno calore verso l'ambiente circostante.

    Il raffrescamento naturale o 'passivo' attraverso l'uso di coperture altamente riflettenti (alto indice di Albedo) e' uno dei sistemi indicato nella maggior parte dei Piani Energetici Comunali per ridurre l'eccessivo riscaldamento degli edifici durante i mesi estivi e conseguentemente i carichi elettrici dovuti alla climatizzazione

RIFLETTIVITA' ED EMISSIVITA'

ALKORBRIGHT Renolit ha una straordinaria capacità  di riflettere l'irradianza solare incidente (alto indice di Albedo): le superfici bianche sono caratterizzate dalle riflettività  piu' alte, mentre le superfici nere da quelle più basse.

ALKORBRIGHT Renolit  ha una straordinaria capacità  di emettere energia termica nell'infrarosso (Emissivita' termica), più e' alta l'emissivita', e piu' alto sarà  l'irraggiamento del calore verso l'esterno.

MISURAZIONI EFFETTUATE DAL

La temperatura superficiale

Con una elevata riflettanza della luce solare, solo una piccola parte dei raggi solari e' tramutata in calore.

Spesso si registrano differenze di temperatura di +45 °C tra membrane scure e la membrana per tetti ALKORBRIGHT. Grazie a questa differenza, il manto e' meno soggetto a sbalzi di temperatura, a parita' di carico UV aumenta,cosi', la longevita'

ALKORBRIGHT: la membrana per tetti ecologica che riduce il consumo elettrico

La posa di ALKORBRIGHT sul tetto incide notevolmente sul clima interno dell'edificio e, di conseguenza, sui costi di condizionamento dell'aria. Grazie al ridotto assorbimento dei raggi solari (calore), la copertura rimane più fresca e così anche l'ambiente interno, l'edificio.

Una differenza termica di alcuni gradi consente di ottenere un ambiente lavorativo piu' piacevole e una rilevante riduzione dei costi di condizionamento dell'aria. Grazie al minor consumo di energia, diminuiscono anche le emissioni di CO2

ALKORBRIGHT aumenta l'efficienza dei pannelli fotovoltaici

Esiste un rapporto tra il rendimento dei pannelli fotovoltaici (cellule PV) e la riflettanza solare della membrana sulla quale sono installati.

UN DUPLICE EFFETTO INCREMENTA LA PRODUTTIVITA' :

Una piccola parte dell'energia solare trasformata dalle cellule PV proviene dalla radiazione solare riflessa dal tetto. Generalmente è considerato per una superficie ad albedo 0.2 un incremento della produzione dell'1%. ALKORBRIGHT con un albedo di 0.9 puo' incrementare la generazione di energia fino al 5%

Una copertura in PVC riflettente e bianca come il nostro ALKORBRIGHT riduce, inoltre, la temperatura dell'aria circostante; questo e' un grande vantaggio in quanto i pannelli fotovoltaici diminuiscono di efficienza all'aumentare della temperatura. Per i moduli in silicio cristallino, normalmente, l'aumento della temperatura comporta un calo della potenza di circa 0,5% per ogni grado superiore al valore di riferimento (25°C).