soluzioni

Una scelta tecnica valida ed una corretta esecuzione creano indissolubilmente valore.

La durabilità delle cose sta nella capacità delle persone di assimilarle e trasmetterle correttamente.

STUDIO FORMAT:

 

I Format Studio di approfondimento sono dedicati alle problematiche attuali in collaborazione con i migliori tecnici esperti di settore e sono in continua evoluzione.

isolamento termico estivo

 BRIGHT

FORMAT

CRITERI   

CONFORT ESTIVO

Il beneficio in termini di comfort nel periodo estivo è tanto maggiore quanti più elevati sono i valori di Sfasamento (differenza di tempo che intercorre tra l’ora in cui si ha la massima temperatura all’esterno e l’ora in cui si ha la massima temperatura all’interno) e di Smorzamento (riduzione della temperatura esterna) del flusso termico.

Valore accettabile di sfasamento : 8/12 ore

GRAFICO

 

Il raggiungimento dei valori ottimali di smorzamento e sfasamento del flusso termico sono dati dalle caratteristiche di:

 

 

Questi fattori possono essere riassunti in un unico parametro denominato:

che indica la velocità con la quale un materiale tende ad accumulare o rilasciare calore;

pertanto un valore basso di diffusività indica un buon smorzamento e sfasamento                                                    ( tabella di comparazione).

 

Il benessere di una persona in un ambiente, dipende soprattutto dalla temperatura. Infatti, in un ambiente freddo il corpo perde calore per irraggiamento, per evaporazione e per convezione ed il risultato è una sensazione di disagio.

A parità di temperatura dell‘aria nell‘ambiente, il comfort è determinato dalla temperatura superficiale delle pareti e del pavimento. Solo l‘isolamento termico garantisce temperature costanti e un gradevole comfort, senza ponti termici, qualunque sia il clima esterno.

Clima interno confortevole e uniforme. D'inverno si mantengono le temperature superficiali delle pareti, d'estate si ha una gradevole frescura nell'ambiente. Quanto maggiore è la temperatura della superficie della parete, tanto più gradevolmente viene percepito il clima dell'ambiente. La differenza tra la temperatura della superficie della parete e quella dell'aria ambiente non dovrebbe superare i 3 °C (nell'intervallo tra 19 e 22 °C).